About

Jasmine Pignatelli. Nata in Canada nel 1968, vive e lavora tra Bari e Roma.

È impegnata in un personale e convinto percorso artistico nella scultura. Dopo il liceo artistico a Bari e la laurea in Architettura al Politecnico di Milano, si avvicina all’arte contemporanea con un approccio storico-critico collaborando per diversi anni con numerose gallerie d’arte e riviste del settore.

Ha all’attivo diverse mostre collettive e personali. Tra le principali:

Il 2017 la vede protagonista con Patrick Tabarelli in una doppia personale dal titolo “Echo of Hidden Places” a cura di Maria Letizia Paiato presso la Fabula FineArt a Ferrara.

Il 2016 si apre con la mostra personale a Roma presso la galleria Menexa dal titolo “Dimensionless” a cura di Francesco Castellani e si chiude con la residenza artistica “Bosc Art Cosenza” a cura di Alberto Dambruoso e dei Martedì Critici.

E’ invitata con 3 installazioni nel 2015 alla grande mostra “La Scultura Ceramica Contemporanea in Italia” presso la GNAM Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma (marzo/maggio 2015). In Puglia vince con bando pubblico la Residenza d’Artista “Made in Loco”, un progetto del Segretariato Regionale MiBACT per la Puglia e che ha portato alla realizzazione di una grande installazione permanente site-specific dal titolo Locating Laterza | Segnali d’Arte. E’ sempre del 2015 la mostra personale a Bari “Directionless” a cura di Marilena Di Tursi, nel doppio spazio Misia Arte e Cellule Creative

RITRATTO - GNAM - GALLERIA NAZIONALE D'ARTE MODERNA ROMA
GNAM, Galleria Nazionale d’Arte Moderna Roma. Marzo 2105. Ph Massimo Nardi

 

GALLERIE DI RIFERIMENTO:
Ferrara, Fabula Fine Art
Roma, Sinopia Galleria
Todi, Ab Ovo Gallery
Bari, Misia Arte
Bari, Cellule Creative

 

Annunci